IL PROGETTO MARSS

Il progetto MARSS (Musab in Augmented Reality from Science to Society), finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito dei “luoghi di innovazione culturale” ha l’obiettivo di realizzare un allestimento innovativo basato sull’utilizzo di tecnologie digitali che rendano l’esperienza di visita dell’utente coinvolgente e interattiva. La visita del museo sarà resa interattiva con il supporto e le competenze del Politecnico di Milano (partner di progetto) attraverso due diverse tecnologie: la Realtà Aumentata (AR) e la Realtà Virtuale (VR).

 

Per veicolare i contenuti AR verrà sviluppata un’applicazione per dispositivi mobili, che funga da portale d’accesso alle informazioni della collezione museale. L’app permetterà inoltre la fruizione ad alcuni contenuti sulla mappa del territorio milanese, per creare un museo diffuso che esalti lo strettissimo legame tra il MusAB e territorio lombardo.

 

Per permettere una maggiore inclusione, la cupola Schiaparelli, difficilmente raggiungibile, sarà riprodotta in VR: il visitatore entrerà nella cupola protagonista dei passati studi di Marte e guardando nel telescopio verrà catapultato sul pianeta rosso.

 

Il progetto MARSS, iniziato nel settembre 2020 terminerà nel febbraio 2023. La galleria degli strumenti diventerà così, grazie alle moderne tecnologie digitali, uno straordinario luogo di testimonianza e di didattica multidisciplinare in cui scienza e storia si intersecano, illustrando le grandi conquiste fatte dall’uomo negli ultimi 250 anni anche grazie alla ricerca svolta da questo Osservatorio.

 

 

Finanziatori: Fondazione Cariplo

Partner: Politecnico di Milano – Dipartimento di Meccanica